Ad Alessandro

 

Affilate frasi e discorsi d’ovatta

Sputano a raffica dolci parole come molotov

Che s’incendiano

Che riscaldano ed infine confondono.

 

Altalenando tinte getto del colore sulla tela per ritrarti

E credimi né stile né tonalità né tecnica utile esser può

Sei l’opposto ed il suo contrario

Suicidio ideologico per Hegel, supplizio doppio per Tantalo.

Calabrone dal corpo esile ma dalle grandiose antenne.

Non cerchi il fiore più sgargiante né il più sfacciato

Tu cerchi.

Dialettica imperterrita a grovigli di pensieri che come l’esca stanano

Che  come organza vestono

Che come vento spogliano.

 

Ed è ascoltando bisbigliare il vento che t’addormenti distratto

Abitando nuovamente un mondo di specchi.

 

Sei il matto che tempo orsono scappò dal mio mazzo di carte

Sei il genio che la poesia da tempo cullava maternamente tra le sue grinfie

-Sei ma non sei-

 

Ologramma concreto di attimi di pura arte.


0 Responses to “Sei ma non sei”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




Twitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Flag Counter

World visitors

Map

Translate

My latest book: click and get it now

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 561 follower


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: