Un impermeabile rosso fuoco nella nebbia

L’ho lasciata entrare dalla porta secondaria

Quella donna

E con lei è rientrata una parte di me

 

L’odore della pesca matura

E il sapore della vaniglia

Avviluppati insieme su fulgidi capelli

Dello stesso colore del miele.

 

Abbiamo fatto l’amore

Col mio cuore a soqquadro

Una coperta azzurra

E una musica chiassosa sullo sfondo.

 

Tre piume incollate ad un cartoncino

Sul cuscino

Socchiudo gli occhi appena e ti penso

Forse che rinascendo da note tristezze possa esserci

anche per me un barlume di felicità?

 

E come musica interrotta

Ho sal ta to di sc     atto

Tendendoti disabituato

La

mia

mano.


0 Responses to “Cuore a soqquadro”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




Twitter

Flag Counter

World visitors

Map

Translate

My latest book: click and get it now

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 561 follower


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: